Dal 1996, Les Voiles d’Antibes, si tiene ogni anno attorno alla prima settimana di giugno nella splendida località di Antibes, in Costa Azzurra.

Questo atteso evento segna l’apertura del circuito mediterraneo dedicato agli “Yachts de Tradition” e alle “Classes Métriques” nonchè la prima tappa del Panerai Classic Yachts Challenge. Una vetrina di imbarcazioni che hanno segnato la grande storia dello yachting internazionale dalla fine del XIX secolo ai giorni nostri.

I partecipanti

Ogni anno tornano con entusiasmo i veterani di questa manifestazione con le loro ben note imbarcazioni fresche di lavori di ristrutturazione e ottimizzazione delle prestazioni: Ikra, Sovrano, Thendara Lelantina, Outlaw, Adria, Cambria, Tuiga.

Ma è accanto a questi grossi nomi che si aggiungono tra le cinque e le quindici nuove imbarcazioni ad ogni edizione.

Apprezzato per la qualità delle sue regate (Match Race per le classi metriche e percorsi costieri lungo i 23 km di costa di Antibes e Juan-les-Pins per le altre classi), Les Voiles d’Antibes – Trophée Panerai, è senza dubbio uno degli eventi più esclusivi di questo circuito, sia per la ricchezza del programma che per le categorie coinvolte:

  • Yachts “d’epoca”: Yachts costruiti in legno o metallo, prima del 31 dicembre 1949, che rispettino lo spirito dei loro progetti originali.
  • Yachts “Classici”:  Yachts costruiti in legno o metallo, prima del 31 Dicembre 1975
  • “Spirit of Tradition”: Yacht costruiti nel 1970 con tecniche e materiali moderni, ma con un look e uno stile fedeli al progetto tradizionale e classico.
  • Classi metriche “Regola universale”: la “Regola Universale” definita da Nathanael Herreshoff nel 1903, servì a classificare i grandi yacht da regata realizzati tra il 1930 ed il 1937. Riservati ad un élite estremamente facoltosa e appassionata, questi velieri, simboli di lusso e di sportività, furono utilizzati per competere nelle tre regate della Coppa America disputate nel 1930, 1934 e 1937.

Ad Antibes, i concorrenti della “Coppa America” 1958-1987 (6 MJI, 8mJI e MJI 12) della classe 12 metri, si sfideranno in duelli spettacolari (Match Race) di fronte alle mura della città vecchia.

Antibes e la manifestazione

La città di Antibes, famosa per il suo ben noto Festival Jazz, si anima con 5 giorni di eventi che coniugano la musica con la vela. Tutti i giorni dalle ore 9 alle 22 si susseguono mostre ed eventi sui temi del mare e dell’ambiente, ma anche cocktail, concerti, sfilate di moda e tante altre sorprese e sfide per serate ricche di gioia e buon umore nei Village des Voiles e Port Vauban, primo porto turistico d’Europa.

Il punto di ristoro all’interno del porto si trasforma nel luogo in cui tutti gli equipaggi internazionali commentano le loro manovre e condividono con il più vasto pubblico, esperto o profano, momenti di intensa cultura nautica.

Attorno al porto si estende lo spazio “Village” di 1500 m² con venti espositori (costruttori, Yacht Club, Fotografi, e molto altro) che consentono ai visitatori di conoscere le nuove tendenze e tecnologie del settore.

Ma il “Village des Voiles d’Antibes” è prima di tutto uno spazio di incontro e di scambio per tutti gli appassionati di nautica da diporto e professionale e per tutti gli amanti del mare.

Obiettivo di questa manifestazione è senza dubbio la promozione e la tutela del patrimonio marittimo internazionale che queste unità, costruite tra la seconda metà del XIX e la fine del XX secolo rappresentano. Frutto del sapere e della passione dei loro costruttori, proprietari, architetti, artigiani, maestri ed equipaggi, ancora oggi riescono ad attraversare i confini del tempo tramandano il segreto della loro bellezza.