Marina della settimana: Capri (Italia)

Cosa ne dite di un giro in barca intorno al mondo? Non vi sentite ancora pronti? Beh allora “accontentiamoci” di un viaggio intorno ad un’isola! Questa settimana vi guidiamo alla scoperta dell’isola di Capri!

Capri è un’isola nel Golfo di Napoli, situata di fronte alla penisola Sorrentina. L’isola è da sempre considerato uno dei luoghi più suggestivi, pittoreschi, magici e romantici dell’intera penisola italiana. Coloro che la visiteranno non riusciranno più a togliersi dalla mente le acque cristalline, le coste frastagliate e le numerose grotte dai riflessi cangianti da esplorare, ma anche gli splendidi paesaggi, i monumenti storici, l’architettura ed il centro storico in cui sentirsi un vero turista, tra negozi di alto lusso e le piazzette popolate dall’alba alla sera.

Il modo migliore per vivere e scoprire le meraviglie che Capri ha da mostrare è via mare: a bordo della vostra barca o a bordo di una delle tante imbarcazioni a disposizione sul sito di Marinanow potrete raggiungere il Porto Turistico di Capri, in cui poter ormeggiare la vostra barca per una breve sosta sulla terraferma e visitare l’interno dell’isola prima di riprendere a navigare lungo le sue coste.

Il porto turistico di Capri, situato nel centro nord dell’isola, ci accoglierà con la sua allegria e i suoi colori vivaci: con una disponibilità di circa 300 posti barca il porto si presta ad accogliere le imbarcazioni private su due banchine distinte, una per il traffico commerciale ed una per quello turistico.

Marina Grande Capri

Nelle vicinanze si potrà sostare nella famosa spiaggia di Marina Grande oppure dirigersi verso Piazza Vittoria (ad Anacardi, secondo comune dell’isola) per prendere la seggiovia e salire sul Monte Solaro, da cui si potrà ammirare il panorama spettacolare del Golfo di Napoli e Salerno da un’altezza di circa 589 metri sul livello del mare. La discesa potrà poi avvenire a piedi per far visita all’Eremo di Cetrella, piccola chiesetta e luogo di ritiro spirituale dei monaci in cui ammirare la tipica flora e la fauna caprese. Proseguendo il cammino si troverà la Villa di San Michele, casa museo dello scrittore svedese Axel Munthe.

Piazzetta Capri

Tornando verso Capri sarà d’obbligo una sosta nella Piazzetta centrale, che come un salotto del mondo accoglie tutti coloro che passano nell’isola. Qui potrete rilassarvi assaporando un buon bicchiere di vino locale o sedendovi al tavolo di uno dei tanti ristoranti della zona, in cui gustare i piatti tipici del posto, come i famosi ravioli capresi o una fresca insalata caprese.

Dalla piazza ci si avvia verso una suggestiva passeggiata in via Camerelle, colma di negozi di alta moda in cui dedicarsi allo shopping e potersi sentire dei veri turisti. Proseguendo per Via Tragara si arriva allo spettacolare Belvedere di Tragara, in cui ammirare i maestosi Faraglioni, gli eterni guardiani dell’Isola. Queste tre immense rocce che emergono dal blu del mare rappresentano il simbolo di Capri.

faraglioni

Nelle vicinanze si potrà decidere di godere il sole dell’isola distesi nella Spiaggia di Marina Piccola oppure di continuare a passeggiare tra i Giardini di Augusto o lungo Via Krupp, considerata una delle strade più panoramiche e spettacolari del mondo.

Ma dopo aver passeggiato tra le strade di Capri e aver scoperto gli odori, i colori e i sapori della sua terra, è giunto il momento di tornare alla nostra barca per immergersi nel lato più affascinante dell’isola: il mare e le sue coste.

Lasciato il porto di Marina Grande e dirigendosi verso la parte est dell’isola si incontrerà la Statua dello Scugnizzo, la quale saluta i turisti e dà avvio al vostro tour via mare. Proseguendo si incontreranno due delle tante grotte disseminate nell’isola, la Grotta del Corallo e la Grotta Bianca: la prima deve il suo nome ai pomodori di mare e al corallo che ricopre le pareti della grotta, mentre la seconda, dalle pareti bianco candido, vi regalerà lo spettacolo delle stalagmiti e stalattiti.

arco naturale capri

Poco più avanti vi troverete davanti all’Arco Naturale, una formazione rocciosa alta 20 metri che forma una spettacolare opera d’arte naturale immersa tra il blu del mare ed il verde della macchia mediterranea. Si avvisterà poi Villa Malaparte, una villa a picco sul mare considerata un capolavoro dell’architettura moderna.

Finalmente si arriverà ai Faraglioni, gemme del mare con un’altezza media di 100 metri e simbolo di Capri. Una leggenda narra che le coppie che si baciano sotto l’arco del faraglione di mezzo staranno insieme per sempre. Si scorgerà poi la cala di Marina Piccola, in cui un’antica leggenda narra che le sirene ammaliarono Ulisse con il loro canto. Proseguendo si incontrerà la Grotta Verde, la quale deve il suo nome ai riflessi color smeraldo delle sue acque.

faro punta carena

L’accesso all’interno della grotta saprà regalarvi emozioni irripetibili ed indimenticabili. Ma una volta usciti dalla grotta un’altra meraviglia sarà pronta ad accogliervi: il Faro di Punta Carena è il secondo faro più grande d’Italia ed è uno tra i più antichi. Lo spettacolo migliore si potrà ammirare al tramonto, quando il sole cala sul mare creando dei riflessi rosati sull’acqua ed il faro inizia a creare spettacoli di luce sul mare.

L’ultima tappa del nostro viaggio in barca sarà la meravigliosa Grotta Azzurra, un antro da favola in cui godere di un suggestivo spettacolo naturale a bordo di una piccola barca a remi in compagnia di un marinaio che allieterà il vostro tour cantando le tipiche canzoni napoletane.

grotta azzurra capri

Un’isola meravigliosa in cui lo spettacolo della natura si fonde alla cultura e allo spirito antico e vivace di un luogo diviso tra terra e mare. Nessuno dovrebbe rinunciare alla visita di questa perla del Mediterraneo. E allora perché non approfittare dell’imminente arrivo della bella stagione per organizzare le tue prossime vacanze a Capri? Prenota la tua barca o il tuo posto barca per iniziare il tuo viaggio nell’isola!

CallToActionBlog_marina