Questa settimana Marinanow vi invita a scoprire la costa sud-occidentale della Sardegna e lo splendido Porto Turistico di Calasetta

La città

Calasetta è situata sulla costa settentrionale dell’Isola di Sant’Antioco, in una zona della Sardegna unica nel suo genere per tradizioni, cultura, lingua e storia.

Fin dall’antichità venne abitata da fenici, punici, romani e dalle genti del luogo, i nuragici.

Ma ciò che rende questa splendida cittadina così speciale sia nella cultura che nell’architettura, è stato il contatto con i genovesi e successivamente con i piemontesi.

Calasetta è infatti, assieme alla vicina Carloforte situata nell’isola di San Pietro, una vera e propria isola linguistica tabarchina (variante della lingua ligure).

Questa peculiarità culturale è dovuta alla colonizzazione e fondazione del paese da parte di coloni liguri provenienti dalle coste tunisine.

Il loro arrivo influenzò profondamente la lingua e l’architettura della città che è oggi nota come «la bianca», per il colore prevalente delle abitazioni.

Sono caratteristici il bianco calce e l’azzurro degli infissi, colorazione tipica delle case presenti proprio in Tunisia.

Calasetta è oggi la seconda citta’ dell’isola con 2750 abitanti.

Un luogo ricco di ristoranti, caffè e pizzerie dove assaporare buonissimi cocktails, ottimi pesce e carne e soprattutto locali tradizionali dove gustare la tipica cucina calasettana e tabarchina.

Un luogo incantevole che offre tutti i servizi e divertimenti per la vostra vacanza. Troverete supermercati e un’ottima scelta di pescherie, macellerie e panetterie.

Il mercoledì mattina si svolge il mercato al porto, dove si possono trovare formaggi freschi, salumi, frutta, verdura, olio, vino e altri prodotti locali.

Nelle vicinanze del paese si possono visitare le tre bellissime spiagge: “Sottotorre”, raggiungibile a piedi dalla marina, “Le Saline” e “Spiaggia Grande”.

Sabbia fine, acqua trasparente e fondale basso vicino al bagnasciuga, rocce alle estremità e fondali cristallini immersi nel verde dei ginepri, sono le caratteristiche di questa incredibile costa.

Di sera il paese si anima sia per le vie del centro che per le iniziative culturali che vengono organizzate durante l’estate.

I negozi restano aperti fino a tarda serata, e qui si possono acquistare tipici oggetti come gioielli di corallo, tessuti e lavorazioni con il vetro.

Il porto

Il porto turistico di Calasetta è un piccolo gioiello immerso tra il bianco e il blu del mare e della città e circondato dal verde della vegetazione e dai suoi profumi.
Dista circa un’ora di macchina da Cagliari e le veloci comunicazioni stradali sono possibili grazie all’istmo artificiale costruito in epoca punica-romana che fin dai tempi antichi ha permesso il collegamento dell’isola con il resto della Sardegna.
Dispone di 400 posti barca ben protetti, di cui 55 destinati ai visitatori in transito con barche fino ai 25 metri e con un pescaggio massimo di 4 metri.

Di recente il porto turistico di Calasetta è stato ampliato con l’aggiunta di una nuova banchina fissa e di 4 pontili galleggianti.

In estate la marina offre un servizio transfer giornaliero fino all’aeroporto di Cagliari (necessaria prenotazione).

E’ possibile raggiungere Calasetta anche mediante mezzi pubblici (autobus/ treno+autobus) che partono dalla stazione di Cagliari situata in Piazza Matteotti.

 

I servizi

La marina è dotata di tutti i servizi necessari al diportista. In banchina troverete assistenza all’ormeggio e l’erogazione di acqua ed energia elettrica

Il distributore di carburante ubicato all’interno del porto turistico sul versante est, opera su una banchina lunga 40 metri e con pescaggio massimo di mt 4,00 ed è aperto tutti i giorni inclusi i festivi da giugno a settembre dalle ore 9 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:00.


Su prenotazione per carichi superiori a 1000 litri è possibile rifornire anche al di fuori degli orari di apertura. Sempre su questa banchina è inoltre presente il sistema di recupero acque di sentina e acque nere.

Presso il porto si possono noleggiare gommoni senza patente, sia per mezza giornata, che per tutto il giorno o per lunghi periodi navigando intorno alle magiche Isole di Sant’ Antioco e San Pietro, fino ad arrivare nelle meravigliose acque cristalline di Pan di Zucchero.

Infine è presente un servizio di rimessaggio per imbarcazioni carrellabili con dimensione massima di mt 9:

  • Manutenzione  carene
  • Manutenzione motori marini
  • Copertura imbarcazioni con telo termo restringente
  • Disponibilità di posti al coperto, posti in area scoperta e sotto tettoia.

 

 CallToActionBlog_marina