Questa settimana navighiamo assieme nella costa orientale della Sardegna. Faremo sosta in una delle località più belle dell’Ogliastra, la marina di Baunei, a scoprire lo splendido porto turistico di Santa Maria Navarrese


La costa di Baunei e le meraviglie dell’Ogliastra


Il territorio di Baunei rappresenta una perfetta sintesi tra mare e montagna, interessantissimo dal punto di vista costiero, con i suoi 40 km di bastioni e falesie calcaree a picco sul mare, intervallati da piccole calette. 

Data la sua ricchezza paesaggistica e la sua vicinanza con l’entroterra montuoso e con la catena del Gennargentu, consente di scegliere tra un’ampia gamma di opzioni per una vacanza meravigliosa lungo tutto il corso dell’anno.



Il territorio, caratterizzato da numerose valli carsiche e da grotte ubicate sia nell’entroterra che lungo la costa (sotto e sopra il livello del mare), offre percorsi unici sia via terra che via mare. Per gli amanti del trekking nella natura si va alla scoperta dell’altopiano basaltico del Golgo con “Su Sterru“, che è la voragine più profonda d’Europa per giungere poi all’altopiano carsico del “Margine“.

In questi luoghi potrete incontrare alcune delle specie animali che da sempre popolano la zona come l’Aquila Reale, il Falco della Regina, il Gabbiano Corso, il Muflone, il Cinghiale, l’Astore, il Falco Pellegrino, l’Aquila del Bonelli, ecc.


 

Se siete attirati dal patrimonio storico e culturale potrete scegliere tra un gran numero di siti del periodo prenuragico e nuragico tra i quali fortezze e tombe dei giganti, e altrettanti del periodo romano. Assolutamente da non perdere sono la Chiesa medioevale di S. Maria Navarrese, e quelle di Eltili e Golgo e la Torre Spagnola.



Inoltre, per gli amanti del free climbing, le numerose falesie recentemente attrezzate offrono diverse possibilità di arrampicate in un ambiente unico e selvaggio, tra guglie, pareti a picco sul mare e paesaggi mozzafiato.

Tra le più famose guglie costiere troviamo certamente: Capo Montesanto, Portu Quau e Portu Pedrosu, Cala Goloritzé, Ispuligidenie (Cala Mariolu), Cala Biriala, Cala Sisine, Cala Luna e Pedra Longa,



La marina


Il porto turistico di Santa Maria Navarrese si trova in una splendida area ricca di olivi, fichi, olivastri, carrubi, e tutti i profumi e i colori della macchia mediterranea. Il suo bellissimo scenario è arricchito da una piccola cala con vista sulla torre Saracena e da una spiaggia che si affaccia su un mare cristallino.

Il suo nome deriva dalla Chiesa fatta edificare nel 1052 dalla Principessa di Navarra, figlia del Re Garcia Sanchez V, che volle ringraziare la Madonna per essere scampata ad un naufragio ed approdata nelle coste ogliastrine.



Il porto può ospitare fino a 375 imbarcazioni con una lunghezza massima di 40 metri.

Dal giugno 2005 inoltre è stato dotato del “Pequod”, un sollevatore che consente l’accesso a bordo delle imbarcazioni alle persone diversamente abili, diventando così il “primo porto accessibile” della Sardegna. Sempre da questo anno ottiene anche il prestigioso riconoscimento internazionale Bandiera Blu degli approdi turistici, che si assegna per qualità dell’approdo, servizi e misure di sicurezza, educazione ambientale ed informazioni ambientali sulle aree naturali sensibili circostanti, sia marine che terrestri.


Servizi



La marina mette a disposizione tutti i servizi necessari a rendere il soggiorno del diportista piacevole e confortevole: acqua ed elettricità in banchina, servizio di assistenza (sia in mare che a terra) attivo 24h su 24, un grazioso punto ristoro, servizi informazioni turistiche ed escursioni e molti altri.


 


Il porticciolo vi garantisce massima sicurezza, essendo provvisto di un sistema di video sorveglianza a circuito chiuso che consente il controllo di tutti gli accessi in marina, i punti di passaggio obbligato alle imbarcazioni compresa l’imboccatura del porto. Il tutto rispettando la privacy delle imbarcazioni ormeggiate, le cui immagini possono essere visionate solo dietro specifica e motivata richiesta delle Autorità di Pubblica Sicurezza.



I servizi della marina:

  • Assistenza all’ormeggio
  • Acqua
  • Energia elettrica
  • Pagamento con carte di credito
  • Servizi igienici
  • Docce
  • Lavanderia self-service
  • Wi Fi
  • Parcheggi a pagamento
  • Noleggio auto
  • Snack Bar – Gelateria
  • Ristorante (100 – 300 metri)
  • Hotel (100 – 300 metri)
  • Farmacia (300 metri)
  • Tabacchi (300 metri)
  • Supermarket (300 – 400 metri)
  • Punto imbarco escursioni lungo la costa
  • Rampa – scivolo
  • Centro sub
  • Noleggio imbarcazioni
  • Pequod – Sollevatore per consentire l’accesso a bordo delle persone diversamente abili
  • Raccolta rifiuti
  • Servizio antincendio
  • Sorveglianza 24 h

Il Cantiere


Il porticciolo è dotato anche di un cantiere nautico che garantisce sia la manutenzione ordinaria che straordinaria. L’officina meccanica offre un servizio dedicato a tutte le operazioni di routine e agli interventi specialistici sui motori principali, ausiliari e sui generatori.

Le operazioni di alaggio e varo di imbarcazioni di grandi dimensioni vengono effettuate tramite un travel lift con capacità di sollevamento fino a 40 tonnellate.

Dotazioni del cantiere:

  • Officina autorizzata Yamaha e Yanmar
  • Travel Lift 40 t
  • Carrello 40 t
  • Raccolta olii esausti

CallToActionBlog_marina


Il porto turistico di Arbatax e la regione dell’Ogliastra