Marinedi Villasimius vince il premio “Porto virtuoso” 2015

Lo scorso 5 Giugno la marina di Villasimius ha vinto il premio per il “Porto più ecologicamente virtuoso” del 2015. La premiazione si è svolta in concomitanza con la manifestazione delle “5 vele”, promossa da Legambiente e Touring Club, nella Sala dei 100 presso la Cascina Triulza a Milano in occasione dell’Expo 2015.  Alla competizione hanno partecipato 136 strutture turistiche, aderenti al progetto “Cobat e il mare”, promosso da Leonardo Multimedia ed in collaborazione con il Consorzio Nazionale di Raccolta e Riciclo Cobat e l’associazione Legambiente.

Il progetto “Cobat e il mare” è l’unico progetto Italiano indirizzato alla sostenibilità ecologica dei porti turistici, e si pone l’obiettivo di salvaguardare tanto il fragile ambiente marino quanto di incentivare la realizzazione di progetti di crescita e gestione delle strutture in linea con un’ideale di sostenibilità ambientale.

La valutazione delle marine ha seguito dei rigidi criteri che hanno tenuto conto della gestione e dello smaltimento dei rifiuti nell’area portuale, dei servizi offerti dalla marina e della valorizzazione del territorio e delle sue attività caratteristiche. La serietà del premio è dimostrata anche dalla presenza di una giuria di esperti composta da Leonardo Marotta (Esperto di Valutazione di impatto ambientale, Ecologia Urbana, Gestione Integrata delle Coste, Responsabile del Consiglio Scientifico dell’Associazione Italiana delle Scienze Ambientali), Jacopo Aguzzi (Biologo marino dell’Istituto de Ciències del Mar di Barcellona), Corrado CostaVittorio Cogliati Dezza (Presidente Nazionale Legambiente), Franco Iseppi (Presidente del Touring Club Italiano), Rossella Muroni (Direttrice Nazionale di Legambiente), Giancarlo Morandi (Presidente COBAT) ed Enzo Biassoni (Presidente della giuria).

Il premio è stato ritirato dall’Ing. Renato Marconi, amministratore delegato della Marina di Villasimius, e da Amedeo Ferrigno, direttore della Marina e Paolo Casertano, in presenza della stampa nazionale e di settore e di autorità tra cui il Sottosegretario all’ambiente Barbara Degani e primo tra tutti il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che si è voluto complimentare personalmente con i vincitori dell’ambito riconoscimento.

La marina di Villasimius, una delle poche marine al mondo ad essere collocata all’interno di un’area marina protetta (Capo Carbonara), è riuscita a battere un’agguerrita concorrenza grazie alla sua attenta gestione imprenditoriale, che vede equilibrio tra lo sviluppo dell’area turistica e il rispetto dell’ambiente. Il successo della marina è legata alla professionalità e all’esperienza di Renato Marconi e Amedeo Ferrigno, i quali da anni si occupano della gestione della marina basandosi sui principi di innovazione e sostenibilità ambientale, che caratterizzano peraltro l’intero Gruppo Marinedi, di cui la marina di Villasimius fa parte e di cui rappresenta la punta di diamante. La marina di Villasimius, afferma l’Ing. Marconi sarà, infatti, il modello a cui si ispirarsi per la gestione di tutte le altre marine del Gruppo, in modo da rappresentare un esempio di eccellenza che saprà al contempo soddisfare le esigenze dei clienti e salvaguardare l’ambiente ed i paesaggi marini.

Nei prossimi anni le strutture portuali prese in esame saranno esaminate per evidenziare il verificarsi di miglioramenti, con lo scopo di incentivare la crescita e lo sviluppo dei porti con il sostegno del Consorzio Cobat e Legambiente e con l’ausilio di nuove idee e progetti che coinvolgeranno anche studenti e ricercatori degli Atenei Italiani.

 Per saperne di più sulla marina vincitrice del premio leggi l’articolo sul Gruppo Marinedi al seguente link.