Mare azzurro, divertimento e avventura: esplorare Ibiza in barca a vela è un’esperienza unica e ricca di sorprese. Ecco 5 cose da vedere a Ibiza che non potete perdervi.

Cercate una vacanza all’insegna del divertimento, ma non volete rinunciare all’avventura e al mare cristallino? Non ci sono dubbi: Ibiza è la meta perfetta per voi. Se volete apprezzarla a pieno, non c’è niente di meglio che una vacanza a Ibizia in barca a vela, per scoprire luoghi inattesi e panorami mozzafiato, preclusi via terra.

Se decidete di lanciarvi in quest’avventura ed esplorare Ibiza in barca, vi consigliamo di circumnavigare l’isola, calando l’ancora ogni giorno in una baia diversa. In questo modo scoprirete le spettacolari insenature, la natura incontaminata, le spiagge vivaci, i ristoranti in riva al mare, le botteghe degli artigiani e i tanti locali dove far baldoria.

L’isola offre ogni sorta di intrattenimento, tanto da soddisfare tutti i vostri gusti. Ma ci sono 5 cose da vedere a Ibiza che proprio non potete perdervi, durante una vacanza in barca a vela. Pronti a scoprirle? Si parte!

Ibiza in barca a vela: un aperitivo al Cafè del Mar

Ormai è diventato quasi un rito dei visitatori dell’isola: non si può venire a Ibiza e non fermarsi per un aperitivo al Cafè del Mar. Fin dalla sua apertura nel 1979, il Cafè del Mar, con la sua terrazza panoramica affacciata sulla Baia di Sant’Antonio, è stato un successo immediato.  Nato dall’idea di tre amici, che volevano dare una colonna sonora ai tramonti spettacolari dell’isola, è diventato il ritrovo preferito di artisti e intellettuali. Oggi è una tappa fissa per tutti coloro che visitano l’isola.

Ogni sera c’è il suggestivo rito della Puesta del Sol: si attende il tramonto, sorseggiando un aperitivo con musica chillout in sottofondo, mentre la folla si riunisce sulla spiaggia per vedere il sole che si tuffa nel mare.

Alla scoperta di Ibiza: un tuffo a Sa Pedrera

Sa Pedrera è uno dei luoghi più magici di Ibiza. Nel Cinquecento, sono stati qui avviati degli scavi di pietra arenaria, materiale utilizzato per costruire le mura fortificate di Dal Vila. Come risultato dei lavori, sono emerse delle particolari formazioni rocciose: i tagli nella roccia hanno infatti creato alcune conche, che le onde riempiono, formando suggestive piscine naturali in cui fare un bel bagno caldo.

Negli anni ‘60, gli hippies arrivati a Ibiza restano affascinati da questo luogo, che ribattezzano Atlantis, e facendone luogo di culto e riposo. Non vi sarà difficile trovare pesci, Buddha e altri simboli mistici che hanno scolpito nella roccia. 

Se siete amanti dei tuffi, le formazioni rocciose offrono trampolini naturali. Mentre se amate lo snorkeling, a Sa Pedrera troverete un fondale sabbioso ricco di pesci, attratti dalle acque tranquille. 

Vacanze a Ibiza: Es Portitxol e Port de Sant Miquel, sulle orme dei pirati

Poco distante dalla pittoresca Portinatx, nella punta a nord-ovest di Ibiza, troverete Portitxol: una baia piccola e tranquilla dove fare un bagno in totale relax, lontano dalla folla e dal caos.

Molto caratteristico è il porticciolo: ancora oggi è utilizzato dai vecchi pescatori dell’isola, secondo le antiche tradizioni dell’isola. La tradizione vuole che fosse utilizzato dai pirati saraceni che sbarcavano sulla costa per le loro razzie.

Restando sulle orme dei pirati, virate verso est, per arrivare al Port De Sant Miquel. È qui che scoprirete il lato più tenebroso dell’isola, con  la grotta di Can Marça. Vecchia oltre 100mila anni, è stata usata prima dai pirati e poi dai contrabbandieri.

All’interno, resterete incantati dai giochi di luce, dai suoni e dalle cascate d’acqua artificiale, mentre all’esterno vi accoglierà una spettacolare vista sulla Baia di Sant Miquel: una lingua di sabbia dorata, incastonata tra l’azzurro del mare e il verde intenso della pineta che ricopre la scogliera.

Vacanze in barca a vela: Es Vedrà e il suo tramonto indimenticabile 

Altra esperienza che vi regalerà ricordi indelebili: ammirare il tramonto a Es Vedrà, una maestosa roccia a forma di testa di drago alta circa 400 metri. Si trova a 2 km dalla costa sud occidentale di Ibiza, di fronte la spiaggia di Cala d’Hort. è completamente disabitata e incontaminata, e fa parte di una riserva naturale formata da altri 8 isolotti.

Si raggiunge solo in barca e il momento più bello per ammirarla è il tramonto: gettate l’ancora e godetevi cielo e mare, che si colorano di mille sfumature. L’energia mistica che questo luogo è in grado di sprigionare è qualcosa di unico al mondo.

Visita a Eivissa: passeggiando per la capitale di Ibiza

Ibiza non è solo mare. Una volta gettata l’ancora e scesi a terra, un’esperienza che non può mancare durante la vostra vacanza a Ibiza è una passeggiata a Eivissa, la capitale dell’isola, lungo il complesso di Dalt Vila. Passando per le sue quattro porte di accesso e i suoi sei baluardi, potrete scoprire il cuore medioevale dell’isola. Ma il Dalt Vila, Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1999, non è l’unica cosa da vedere: vi segnaliamo anche il Castello arabo, la Cattedrale Nostra Senyora De Las Neus, il Museo d’Arte Contemporanea.

Assolutamente da non perdere, il belvedere dal baluardo di San Bernard: potrete godere di una vista unica sull’isola di Formentera e  S’Espalmador. Un altro punto da cui scattare foto incredibili si trova alla piazza della Cattedrale, che offre una vista magnifica sulla città e sul porto.